Eurocompositi

Conoscere la tecnica per dominare la forma.

Tecnica, dal greco τέχνη (téchne), “arte” nel senso di “perizia”, “saper fare”, “saper operare”. Conoscere la tecnica significa sapere come fare le cose. La tecnica è (l’)arte con la quale la materia prende forma e motiva rigorosamente il suo aspetto.

Di solito una nuova idea nasce dalla necessità di soddisfare un nuovo bisogno. Capita spesso, però, che l’idea venga sviata da domande sbagliate: “Come si può fare un telaio più leggero? Come si può realizzare un telaio più rigido?” Pur essendo domande di fondamentale importanza, in realtà la loro specificità preclude l’esplorazione di altre possibili soluzioni, focalizzando l’attenzione dell’attività progettuale su pochi singoli aspetti. In realtà le domande che dovremmo porci potrebbero essere “Come si può essere più veloci? Come si può consumare meno energie?” Esplorare il significato di queste domande è l’obiettivo primario di Eurocompositi che valuta la qualità delle idee proposte attraverso tutto l’iter progettuale, con metodo scientifico, fatto di ricerca di soluzioni e di loro verifica attraverso l’analisi. Avvalendosi di appositi strumenti di calcolo e di programmi avanzati di computer grafica, l’idea scorre nel progetto diventando la soluzione ottimale.

Nato all’inizio del 2011 a Padova per iniziativa dell’ing. Marco Genovese, lo studio di progettazione Eurocompositi si è specializzato nell’offerta di un servizio altamente professionale, capace di far coesistere funzionalità e razionalità con l’estetica e la cura per le forme. Con queste caratteristiche si vuole ricontestualizzare il significato della parola “design”, che spesso viene erroneamente interpretata solo come esercizio di stile o di grafica, ma che, invece, ha il significato di “progettare”, ovvero gettare in avanti, oltre l’ostacolo .
Inoltre, grazie alla grande esperienza maturata nel settore del ciclo e ad un approccio metodologico fondato sulla risoluzione dei problemi attraverso l’analisi, Eurocompositi ha sviluppato una professionalità attenta alle esigenze delle imprese costruttrici, offrendo un supporto che non si limita solo alla progettazione, ma che inizia dalla individuazione delle tendenze del mercato e degli obiettivi da raggiungere e arriva fino allo sviluppo di tutto il materiale divulgativo, necessario alla comunicazione del prodotto finito. In particolare per quest’ultimo aspetto, caratterizzato dallo sviluppo grafico, dalla renderizzazione foto realistica e dalla trasmissione di concetti di progetto su cataloghi, siti internet e altre forme di comunicazione, Eurocompositi presenta una notevole potenzialità, riscontrando con mano l’importanza del saper comunicare correttamente lo sviluppo delle proprie idee.
Ma al centro dell’attività professionale di Eurocompositi sta l’analisi: essa è di fondamentale importanza perché affianca e supporta l’attività progettuale. In genere si possono distinguere due tipologie di analisi: la prima, l’analisi di base, è dedicata soprattutto alla raccolta e alla rielaborazione dei dati e delle informazioni preliminari; la seconda, l’analisi iterativa, si sviluppa parallelamente all’attività progettuale e fornisce risposte alle domande che sono state poste all’inizio. In pratica con l’analisi di base si gettano le fondamenta sulle quali il nuovo progetto sarà sviluppato, mentre con l’analisi iterativa si testano le soluzioni proposte dall’attività progettuale per un numero di volte pari al soddisfacimento delle domande iniziali.
Per Eurocompositi l’innovazione di prodotto è sempre stata molto importante; grazie all’attività di ricerca e di sviluppo si sono potute aprire nuove prospettive che hanno permesso di ampliare l’attività progettuale, proponendo soluzioni innovative e all’avanguardia. Inoltre, come è intuibile anche dal nome, Eurocompositi ha una particolare attenzione ai materiali compositi; operando a 360°, l’attività progettuale nel settore del ciclo ha potuto avvalersi di trasferimenti tecnologici provenienti anche da altri settori come quello nautico, quello aeronautico e quello automobilistico di Formula 1.
Eurocompositi crede fortemente nella conoscenza e nell’uso del linguaggio tecnico; dominare la tecnica permette al progettista di dare un significato razionale alla forma che, attraverso soluzioni aerodinamiche, funzionali e geometriche per l’aumento della rigidità e la riduzione del peso dei telai, va la di là del limite estetico realizzando una nuova bellezza non più dettata dal semplice buon gusto.